Cosa devo fare se mi fa male lo stomaco durante le mestruazioni?

Durante il periodo delle mestruazioni, l'endometrio viene rifiutato - lo strato interno dell'utero. Questo processo naturale viene eseguito mensilmente se la gravidanza non si verifica. Il primo giorno delle mestruazioni, l'utero inizia a contrarsi, cercando di rovinare il contenuto in eccesso, che spesso causa dolore. Per liberarsi dal dolore durante le mestruazioni, è necessario capire la causa del dolore.

Durante i tessuti mestruali, l'ormone delle prostaglandine viene rilasciato, causando una contrazione uterina. Il grado di dolore dipende direttamente dal livello dell'ormone prodotto. L'eccesso di prostaglandina può causare irregolarità nel ciclo mestruale e causare dolore anche dopo le mestruazioni.

Quando un dolore acuto nell'addome, che si estende nella regione pelvica, disturba una donna prima dell'inizio delle mestruazioni o durante il loro decorso, questa condizione è chiamata dismenorrea.

Dismenorrea primaria e secondaria

Segni di dismenorrea primaria:

  • si verifica, di regola, nelle donne mature;
  • i sintomi possono comparire un paio di anni dopo l'arrivo del primo periodo mestruale;
  • il dolore dà all'addome o alla schiena;
  • il dolore si verifica pochi giorni prima delle mestruazioni e dura fino a tre giorni;
  • diminuzione del dolore con l'età, spesso si ferma dopo il parto;
  • il dolore mestruale non è associato a infiammazione e altre malattie.

Segni di dismenorrea secondaria:

  • si verifica nelle giovani donne, in media, fino a 30 anni;
  • il dolore può manifestarsi con la prima mestruazione e durare più di tre giorni consecutivi;
  • mal di stomaco durante le mestruazioni, dolore alle gambe e bassa schiena;
  • vari gradi di dolore - da lievi a noiosi a intensi e pulsanti.

Perché si verificano i dolori mestruali?

La ragione principale è contrazioni troppo acute e prolungate dell'utero, causate dall'elevato contenuto di prostaglandine. Di conseguenza, il flusso sanguigno verso le pareti uterine viene significativamente ridotto.

Un altro motivo comune per cui lo stomaco fa male durante le mestruazioni è la pesante fuoriuscita di coaguli di sangue, che provoca un ingrossamento doloroso del canale cervicale.

Molti altri fattori possono complicare le cose. Tra questi: fumo, eccesso di peso, ereditarietà, stress, scarsa attività fisica. Il dolore mestruale è spesso accompagnato da mal di testa, diarrea, minzione frequente o stitichezza.

La dismenorrea secondaria può essere causata dalla presenza di alcune malattie. Tra loro ci sono:

  • gravidanza ectopica;
  • endometriosi;
  • polipi uterini, mioma;
  • cisti ovarica;
  • processi infiammatori.

Cosa fare quando c'è dolore nell'addome?

Prendi degli antidolorifici

Il modo più semplice ed efficace per alleviare il dolore o eliminarlo è assumere farmaci antispastici: nas-pa, analgin, spazmalgon, ibuprofen, ecc. Tali farmaci riducono il livello dell'ormone prostaglandinico nell'utero, eliminando così il dolore.

Tuttavia, gli esperti non consigliano spesso di ricorrere all'anestesia medica, perché riduce la funzione riproduttiva delle donne.

Fai una doccia o un bagno caldo

I trattamenti dell'acqua possono calmare il sistema nervoso e rilassare i muscoli addominali tesi.

Attaccare una piastra riscaldante calda

Se applichi una piastra elettrica o una bottiglia di acqua calda nella zona dove fa male lo stomaco, il calore ridurrà le contrazioni dell'utero e lo rilasserà.

Prendi i contraccettivi orali

Contengono ormoni che possono ripristinare lo squilibrio degli ormoni sessuali femminili. Dopo diversi cicli di assunzione di questi farmaci, la donna, di regola, riesce a ridurre al minimo tutti i fattori negativi che accompagnano le mestruazioni. È importante ricordare che solo un medico dovrebbe prescrivere eventuali contraccettivi.

Monitorare la posizione del corpo

Quando lo stomaco fa male, è molto importante prendere la corretta posizione del corpo. Di solito, se si prende la posizione dell'embrione - si sdraia dalla propria parte e si raggomitola - il dolore si riduce. Questo accade perché la posizione prona riduce la sensibilità causata dal flusso di sangue ai genitali.

Bevi tisane

Molte erbe hanno eccellenti proprietà analgesiche. Utili saranno i tè con menta, origano, lampone, zenzero. Il latte aiuta con l'aggiunta di mezzo cucchiaino di cannella.

Quando andare dal dottore?

Nonostante la relativa naturalezza del dolore, in alcuni casi, il dolore durante le mestruazioni può indicare la presenza di alcune malattie. Assicurati di visitare un ginecologo quando:

  1. Lo stomaco fa male e la temperatura corporea è aumentata.
  2. Il dolore diventa insopportabile.
  3. Ci sono sospetti di gravidanza.
  4. Le mestruazioni dolorose durano più di una settimana.
  5. Le mestruazioni precedentemente non erano dolorose.
  6. Dolore accompagnato da una scarica abbondante.
  7. La donna è malata, grave dolore all'addome inferiore.

Spesso una donna ha dolore non solo durante il periodo mestruale, ma anche molto prima di lei. Sensazioni dolorose nell'addome prima delle mestruazioni possono essere causate da una diminuzione del numero di endorfine - i cosiddetti "ormoni della felicità". Le endorfine sono prodotte dagli ormoni estrogeni e progesterone. Una settimana prima dell'inizio delle mestruazioni, c'è un forte salto - prima su, poi su giù, che porta ad una diminuzione del livello di endorfine.

Questo squilibrio ha un effetto negativo sull'intero corpo femminile: alcuni iniziano a ferire il torace, altri hanno uno stomaco, si verificano depressione, mal di testa, sonnolenza, letargia, ecc.. Questa condizione è chiamata sindrome premestruale.

Perché il mal di stomaco durante le mestruazioni 11

All'approccio delle mestruazioni, molte donne scopriranno senza guardare il calendario. Dopotutto, la maggior parte di questo periodo è accompagnata da affaticamento, irritabilità e dolore. Quest'ultimo può essere minore, moderato o molto forte, dura per tutti i 3-7 giorni delle mestruazioni. Ma ridurre sempre le prestazioni, interferire con il ritmo della vita. In ogni caso dubbioso, una donna ha bisogno di sapere perché un mal di stomaco fa male durante le mestruazioni. Perché questo può essere non solo una manifestazione dei processi naturali che si verificano nel corpo, ma anche un segno di malattia ginecologica.

Leggi in questo articolo.

Il meccanismo di sviluppo del dolore nella norma

Le mestruazioni sono la rimozione dello strato funzionale del rivestimento interno dell'utero verso l'esterno e la sua sostituzione con nuove cellule. Il processo è inevitabile dall'inizio della pubertà di una donna prima dell'inizio della menopausa. La separazione delle cellule endometriali non si verifica in modo del tutto arbitrario. Questo è facilitato da diverse circostanze:

  • Contrazione dei muscoli lisci dell'utero. I movimenti muscolari, per così dire, spingono fuori l'endometrio che è servito alla sua fine. Se una donna è particolarmente sensibile nell'addome, il dolore può essere piuttosto forte. È causato da un gran numero di recettori nella cavità addominale;
  • La posizione speciale dell'utero. Si tratta della sua piccola deviazione posteriore, quando il corpo preme sulle terminazioni nervose, causando ulteriore disagio. Questo è il motivo per cui lo stomaco fa male durante le mestruazioni, e inoltre si notano segni come una sensazione di pesantezza, dolore nella regione lombare e nell'osso sacro;
  • Attività ormonale Tutti sanno che l'intero ciclo non è completo senza la partecipazione di estrogeni e progesterone. Soprattutto vividamente l'opposizione degli ormoni appare nei giorni critici. L'equilibrio tra progesterone e prostaglandine è disturbato a favore di quest'ultimo. È il loro impatto associato al disagio durante le mestruazioni. Le prostaglandine rendono il contratto dell'utero. Più alta è la loro concentrazione nel corpo, più forte è l'attività motoria del corpo, e quindi l'intensità delle sensazioni. Questo non è solo dolore all'addome durante le mestruazioni, ma sudorazione eccessiva, battito cardiaco accelerato, nausea, brividi.

Nonostante tutto quanto sopra, il normale disagio nei giorni critici non dovrebbe essere troppo forte. Il dolore è caratterizzato come abbastanza tollerabile, suscettibile di trattamento con analgesici e antispastici. Non dura tutto il periodo delle mestruazioni, non è accompagnato da forti emorragie e altri segni che interferiscono con la vita di tutti i giorni.

Quasi tutte le donne hanno un mal di stomaco prima delle mestruazioni. Questo è il primo segno di sindrome premestruale, non ha bisogno di cure mediche con sensazioni moderate.

Ulteriori cause di dolore addominale durante le mestruazioni

Una caratteristica di molte donne è che la pancia viene gonfiata prima delle mestruazioni. Ciò contribuisce anche ad aumentare il dolore nei giorni critici. Sul ruolo degli ormoni nel ciclo mestruale è già stato detto. È possibile aggiungere il fatto che il progesterone, "in competizione" appena prima dei giorni critici con le prostaglandine, è progettato per rilassare l'utero per l'adozione degli embrioni. Il corpo è leggermente allargato, il che rende lo stomaco più convesso. In realtà, questa è una delle manifestazioni di PMS. Gonfiore in questo caso non è pericoloso, anche se sgradevole.

Questo può anche essere causato da una violazione della rimozione del fluido dal corpo di una donna. Il suo ritardo si nota anche sulle estremità gonfie, il viso, soprattutto se c'è molto dolce o salato, dopo di che hai sete. Alla fine dei giorni critici, lo scambio d'acqua si normalizza e il gonfiore, così come le dimensioni dell'addome, diminuisce. Ma anche se le mestruazioni durano, non dovresti essere sorpreso dal dolore e dalla flatulenza. È meglio normalizzare la dieta, lasciando in seguito cibi che contribuiscono alla formazione di gas e dando la preferenza a cibi proteici e cereali. Puoi prendere decotti diuretici di erbe che alleviano il gonfiore, riducono il gonfiore prima delle mestruazioni e direttamente nel processo, e quindi il dolore.

Disturbo e mestruazioni intestinali

Non tutte le donne subiscono un tale fenomeno durante le mestruazioni, ma non può essere definita una rarità. Gli sgabelli sciolti si notano nei primi due giorni dall'inizio delle mestruazioni. La diarrea durante le mestruazioni si verifica, grazie a tutti gli stessi effetti delle prostaglandine, che contribuiscono alla riduzione della muscolatura liscia. Sono colpiti non solo dall'utero, ma anche dall'intestino. I suoi muscoli si contraggono più attivamente, il che porta a feci più frequenti e lente. Non sopporta il pericolo, al contrario, libera una donna dalla tensione e dai forti tentativi, caratteristica della costipazione e dell'intensificazione del sanguinamento.

In questo caso non è necessario assumere farmaci per la diarrea. La diarrea prima delle mestruazioni è causata dalle stesse ragioni.

Cause patologiche del dolore mestruale

A volte il dolore durante le mestruazioni è così grave che è impossibile resistere. Tali sensazioni sono difficilmente prese con le pillole o non possono essere eliminate affatto, mettendo una donna a letto, rendendola indifesa per l'intero periodo di giorni critici e persino diversi giorni dopo. In questi casi, per scoprire perché durante le mestruazioni un mal di stomaco è così doloroso, è necessario al ginecologo. Questo è tanto più necessario da fare se tali sensazioni apparissero all'improvviso, e nelle precedenti mestruazioni tutto fosse normale. Dopotutto, le malattie ginecologiche ed endocrine possono causare forti dolori durante le mestruazioni:

  • Ipertiroidismo. L'eccessiva attività della ghiandola tiroidea, che rende troppo alta la concentrazione delle prostaglandine nel corpo, è in grado di farti conoscere su di te un forte dolore all'addome durante i giorni critici, così come una mestruazione prolungata e intensa;
  • Infantilismo sessuale Il sottosviluppo dell'utero o la sua posizione anormale sono rilevati nelle ragazze giovani. Se il primo giorno delle mestruazioni il dolore allo stomaco è molto forte, simili, ma le sensazioni più deboli sono state osservate 2-3 giorni prima, allora la ragazza dovrebbe essere mostrata a un ginecologo adolescente. In questo caso, la ragione di ciò che sta accadendo è la mancanza di elasticità dell'utero, impedendo la rimozione del sangue a causa dello stretto canale cervicale;
  • Endometriosi. Anche la diffusione del rivestimento interno dell'utero oltre il corpo è caratterizzata da dolorose mestruazioni. L'endometrio in eccesso è anche esposto alle prostaglandine e nei giorni critici rifiuta il suo strato esterno. Se il dolore è grave, le mestruazioni sono profonde e si nota anche la fuoriuscita dai giorni critici, è possibile che l'organo si sia esteso oltre l'utero. Un'ulteriore indicazione a favore di questa diagnosi è che una settimana prima delle mestruazioni attira lo stomaco. L'endometriosi rende anche il sesso vaginale spiacevole;
  • Malattie infiammatorie dell'utero, sue parti e appendici. Oltre al fatto che, con la loro presenza, una donna con la paura attende giorni critici a causa del dolore, ha la febbre, i brividi, la nausea. Un altro sintomo è quello di tirare il basso addome dopo le mestruazioni, anche se normalmente questo non dovrebbe essere. Lo stesso sintomo può indicare un disturbo ormonale o una malattia infettiva del sistema riproduttivo. In quest'ultimo caso, lo scarico ha un cattivo odore e provoca prurito del perineo;
  • Anche le cisti, i fibromi e i tumori appaiono più attivi nei giorni critici. Se una donna ha un forte mal di stomaco durante le mestruazioni, la scarica è più spessa e abbondante del solito con chiazze di un altro colore, il processo è in ritardo, accompagnato da difficoltà con la minzione, probabilmente questa è una delle malattie menzionate.

Devo occuparmi del dolore mestruale e di come farlo

Se le sensazioni sono insopportabili e le giornate critiche si trasformano in un incubo, ovviamente, prima di tutto è necessario chiarire perché lo stomaco fa male durante le mestruazioni. Dopo tutto, se le cause di questo sono patologiche, nessun farmaco antidolorifico salverà, è necessario liberarsi della malattia provocante. L'efficacia della terapia si manifesterà, incluso il fatto che la donna noterà il sollievo dei sintomi della sindrome premestruale e il corso della stessa mestruazione.

In assenza di malattia, non tutti sono disposti a sopportare anche dolori minori nei giorni critici. In questo caso, puoi assumere antispastici e analgesici, ma non abusare di droghe ogni volta. È molto più utile stabilire un'alimentazione corretta, almeno nei giorni critici e nei giorni precedenti. Se una donna ottiene abbastanza sonno, trascorre abbastanza tempo nell'aria, per evitare un eccessivo stress fisico e psicologico, il dolore sarà attenuato. E sarà possibile sopravvivere senza pillole.

Chiedere perché il mal di stomaco durante le mestruazioni sia così doloroso, una donna dovrebbe essere onesta. Spesso, molte persone si dimenticano di se stesse, mettendo le preoccupazioni quotidiane al di sopra della salute. E il corpo si vendica in questo modo, richiedendo attenzione. Molto spesso, al fine di regolare il ciclo e sbarazzarsi della sofferenza durante il periodo mestruale, è semplicemente necessario semplificare il modo di vivere.

Dolori mestruali

Secondo le statistiche, il 5-10% delle donne avverte dolore durante il ciclo mestruale di varia natura, localizzazione e intensità. Considera le loro cause, tipi e metodi di trattamento.

Perché si verifica un dolore grave

La secrezione di sangue termina la maturazione dell'uovo, se non vi è alcuna concezione. Uno spesso strato di endometrio, pronto a ricevere l'ovulo, senza attendere, inizia a rifiutare e ad uscire, accompagnato da sanguinamento.

Ci sono solo due tipi e le ragioni per cui si verifica il dolore durante il ciclo mestruale. La forma primaria è osservata in ragazze magre ed eccessivamente emotive circa un anno dopo i primi giorni critici ed è spiegata dal sistema riproduttivo ancora insufficientemente forte. Secondario si verifica quando difetti anatomici dell'utero, la sua posizione sbagliata e lo sviluppo.

Le cause del dolore durante il ciclo mestruale possono essere tali:

  • squilibrio degli ormoni sessuali;
  • mancanza di fase luteale (piccolo progesterone);
  • alta sensibilità individuale al dolore;
  • malattie infiammatorie degli organi genitali;
  • endometriosi, mioma uterino;
  • aumento dell'irritabilità nervosa.

Se una donna ha una o più delle suddette patologie, sviluppa la sindrome premestruale (PMS), che è caratterizzata da:

  • sbalzi d'umore;
  • irritabilità e aggressività;
  • dolore addominale inferiore e gonfiore;
  • mal di testa;
  • tensione e tenerezza del petto.

Cause del dolore durante il ciclo mestruale

Perché un mal di stomaco fa male durante il ciclo mestruale viene semplicemente spiegato. Per liberarsi della membrana mucosa inutile, l'utero inizia a contrarsi duramente espellendo le secrezioni extra dalla sua cavità. Infatti, dopo 3-5 giorni, ha bisogno di iniziare a costruire un nuovo endometrio.

Se fa male allo stomaco

Tale intenso lavoro dello strato muscolare è accompagnato da crampi nell'addome, che irradiano verso la parte bassa della schiena. Ma a volte il disagio si verifica non solo nell'addome inferiore, ma anche nel sacro, nei genitali, nella regione inguinale. Inoltre, questo fenomeno è possibile non solo al momento delle mestruazioni, ma anche 1-2 giorni prima che inizino.

I motivi per cui lo stomaco fa male durante il ciclo mestruale possono essere diversi. Per la sua esatta definizione è necessario consultare un ginecologo.

A volte lo stomaco fa male durante il ciclo mestruale e con un normale sanguinamento mensile, quando si unisce un'altra patologia. Ad esempio, se la temperatura corporea aumenta e il disagio nella parte destra dell'addome, si può sospettare un'appendicite. Questa situazione richiede un intervento medico urgente.

Il verificarsi di mal di testa

Grave mal di testa durante il ciclo mestruale procede in base al tipo di emicrania, quando appare in qualsiasi luogo. Il più delle volte, il mal di testa è osservato nella regione frontale, temporale o parietale, di regola, da un lato, ha un carattere pulsante, accompagnato da debolezza e differenze nella pressione sanguigna.

Aiuta le mestruazioni dolorose

È molto difficile per una donna affrontare tali deviazioni estenuanti e forti dolori durante il ciclo mestruale. In questi giorni, la capacità lavorativa è ridotta, il solito ritmo della vita viene interrotto.

Appello al ginecologo

Necessariamente richiede un appello al ginecologo:

  • quando si verificano dolori inaspettatamente gravi durante il ciclo mestruale, che dura più a lungo del tempo prescritto ed è accompagnato da abbondanti secrezioni;
  • con aumento della temperatura, brividi, sudorazione, dolore ai muscoli e alle articolazioni;
  • se alla vigilia delle mestruazioni ci fosse stato sesso non protetto, ci furono scariche insolite, prurito nella vagina;
  • c'è una violazione della minzione.

In questi casi, solo il medico ti aiuterà a capire qual è la causa del fallimento, come eliminarlo e alleviare la condizione.

Applicazione della pillola

Se il malessere è causato solo dalle mestruazioni, e non dall'infiammazione, dall'infezione o da disturbi ormonali, le pillole del dolore vengono utilizzate durante il ciclo mestruale.

Puoi ottenere un sollievo dal dolore intenso:

  • se fai un leggero massaggio dell'addome in senso orario;
  • sdraiarsi nella posizione fetale raggomitolata con le ginocchia piegate fino alla pancia;
  • mangiare più frutta e verdura, riducendo il consumo di carne, latticini e prodotti a base di farina.

conclusione

Il dolore severo durante il ciclo mestruale non è raro. Non bisogna dimenticare che qualsiasi medicina agisce in modo diverso su ciascun organismo e che è ideale per una donna, può avere un effetto completamente diverso sugli altri. Pertanto, senza una visita medica e il suo appuntamento, non iniziare il trattamento per i tuoi dolori gravi. Gli antidolorifici ridurranno il dolore, ma se si ha, ad esempio, una mancanza di progesterone o un eccesso di estrogeni o di ormoni maschili, il mese prossimo arriverà un forte dolore. È necessario eliminare la causa solo dopo l'esame necessario.

Dolore nel periodo del ciclo mestruale, cause e trattamento delle deviazioni.

Il sintomo del dolore è abbastanza comune non solo prima del periodo mestruale, ma anche durante e dopo di esso.

Può causare disturbi ormonali del corpo, nonché vari processi infettivi e infiammatori della piccola pelvi.

La più urgente è la localizzazione del dolore nell'area delle ghiandole mammarie, dal momento che un tale sintomo può indicare la presenza di tumori benigni e richiede quindi un'attenta differenziazione.

Dolore durante le mestruazioni

Ogni mese, le donne in età riproduttiva devono affrontare la naturale funzione fisiologica del corpo - le mestruazioni. In condizioni normali, è praticamente indolore, ma molte donne provano una serie di sentimenti spiacevoli, dolore addominale inferiore, che compaiono nei primi giorni del ciclo mestruale e durano due o tre giorni.

Cause del dolore durante le mestruazioni

Durante le mestruazioni, l'utero viene ridotto ritmicamente al fine di espellere tutto ciò che non è necessario e ha servito il suo tempo. In alcune donne, i recettori del dolore nella cavità addominale sono molto sensibili e reagiscono ad ogni contrazione con il dolore.

Qualcuno utero si trova fuori dagli schemi (respinto indietro) e quindi esercita pressione su specifici centri nervosi, il che porta alla comparsa di pesantezza nell'addome inferiore, dolori nella zona lombare e sacro - dolore mestruale.

La sensibilità al dolore e l'attività dell'utero dipendono fortemente dallo stato dei livelli ormonali. Con un aumento dell'estrogeno ormonale, che è più spesso osservato nelle donne dopo trent'anni, le mestruazioni possono essere non solo dolorose, ma anche lunghe e abbondanti. Se il livello di tutti gli ormoni sessuali si discosta dalla norma, allora le donne soffrono contemporaneamente di sindrome premestruale e dolore durante le mestruazioni.

L'insorgenza di questo sintomo può anche essere associata a una violazione dell'equilibrio naturale tra ormoni sessuali (progesterone) e prostaglandine, nella direzione di aumentare il numero di questi ultimi.

Le prostaglandine sono sostanze chimiche specifiche che svolgono un ruolo decisivo nel verificarsi di molti sintomi associati all'insorgenza di disagio durante il periodo mestruale.

Sono prodotti direttamente dal tessuto dell'utero e stimolano la contrazione dei suoi elementi muscolari. Più alto è il livello di queste sostanze nel corpo, più forte è la forza di contrazione dei muscoli dell'utero e, di conseguenza, la forza del dolore. Le prostaglandine in eccesso possono anche causare nausea, mal di testa, vomito, brividi, sudorazione, tachicardia.

Grave mestruazioni e insonnia, così come la perdita di peso può a volte essere osservata con l'aumento dell'attività della ghiandola tiroidea, che regola la sintesi di tutti gli ormoni del corpo umano.

Il dolore durante le mestruazioni è più spesso osservato nelle giovani donne, per lo più non partorito, può essere un sintomo di infertilità. Inoltre, si osservano periodi dolorosi con la contraccezione intrauterina, che può essere dovuta non solo alla presenza di un corpo estraneo nel corpo, ma anche all'attivazione della sintesi delle prostaglandine grazie a questo metodo di contraccezione.

I sintomi della mestruazione dolorosa

Le mestruazioni possono essere accompagnate da sintomi come mal di testa, vomito, indigestione, svenimento. Ci sono algodistenorrea primaria e secondaria (periodi dolorosi).

Nel primo caso, la causa della condizione patologica è il sottosviluppo, la posizione errata dell'utero e altre caratteristiche anatomiche del corpo femminile. Disturbi del metabolismo endocrino che non sono associati a lesioni organiche della sfera sessuale possono portare a un risultato simile.

Algomenorrea secondaria è causata da processi infiammatori, nodi fibromatosi, cisti, uso di dispositivi intrauterini, operazioni addominali e ginecologiche.

Trattamento del dolore durante il ciclo mestruale

In presenza di intenso dolore durante le mestruazioni, viene prescritto un trattamento speciale che consiste nell'osservare il riposo a letto con una scelta di una certa posizione corporea che allevia il dolore e ogni tre o quattro ore vengono assunti i farmaci: spasmalgon, metindolo, platifillina, baralgin, validolo (sotto la lingua). Quindi, entro quattro mesi, viene prescritto un trattamento patogenetico.

Quando vengono prescritti algomenorrea primaria, analgesici e antispasmodici: no-shpa, baralgin, analgin, spasmalgon e altri. Quasi sempre si aggiungono farmaci sedativi: motherwort, valeriana, origano, coni di luppolo, peonia e vasodilatatori.

[infobl style = "faq"] Un buon effetto si osserva quando si esegue l'agopuntura, la psicoterapia, la conduzione di bagni di conifere, l'elettroforesi endonasale con novocaina. [/ infobl]

Con lo sviluppo del trattamento secondario algomenorrea è determinata dalla natura della malattia di base. Quindi con la sindrome di Stein-Leventhal, un cistoma ovarico, alcuni tipi di anomalie genitali e forme rapidamente progressive di endometriosi, è indicato l'intervento chirurgico.

Allo stesso tempo, la perisalpingite, l'infantilismo, la malattia dell'ovaio policistico, l'ooforite non richiedono quasi mai un trattamento chirurgico, sono limitate alla normalizzazione dello stato ormonale, migliorano il flusso sanguigno locale, attivano i processi immunologici metabolici. Sono anche indicati l'assorbimento e la terapia antinfiammatoria.

Dolore prima delle mestruazioni

Quasi ogni donna sperimenta il dolore prima delle mestruazioni, ma la loro intensità e natura possono essere diverse.

motivi

Uno dei motivi per la comparsa del dolore prima delle mestruazioni è un disturbo della composizione ormonale del sangue. Nel corso della vita, ci sono salti nel background ormonale.

La prossima causa del dolore sono le malattie infiammatorie del sistema genito-urinario.

Allo stesso tempo, tali stati si manifestano non solo sotto forma di dolorose mestruazioni, ma anche sintomi caratteristici di un processo infettivo.

Il dolore prima delle mestruazioni può essere causato dall'aborto.

Tuttavia, si verificano in un certo periodo dopo un aborto, quindi passano senza lasciare traccia.

Ci sono suggerimenti che il dolore può verificarsi a causa di un disturbo nel funzionamento della ghiandola tiroidea (un aumento della secrezione dei suoi ormoni). I disturbi psicologici ed emotivi possono anche contribuire alla comparsa di questo sintomo.

sintomi

Di solito le sensazioni dolorose prima delle mestruazioni sono localizzate nell'addome inferiore, così come nell'area delle ghiandole mammarie. Di regola, durante questo periodo nelle donne fa male e tira l'addome inferiore, gli arti inferiori, la parte bassa della schiena. Prima che inizi il ciclo mestruale, i seni tendono a gonfiarsi, causando un certo disagio alla donna.

Il ciclo anovulatorio (deviazioni del ciclo mestruale) può causare processi infiammatori nelle ovaie o nelle appendici e vi è anche il rischio di interruzione della maturazione degli ormoni sessuali.

Se ti trovi nel tuo periodo con una perdita di sanguinamento inferiore alla norma, potresti avere disturbi ormonali, saperne di più su periodi di scarso valore.

Oligomenorrea - è uno dei tipi di disturbi mestruali nelle donne, in cui il tempo mensile non supera i 3 giorni, l'articolo completo è qui:

I sintomi comuni dei sintomi premestruali sono apatia, tensione emotiva, debolezza e disidratazione. I sintomi possono apparire sia in forma aggregata che separatamente. Sullo sfondo di tali fenomeni, una donna forma irritabilità e squilibrio.

Quindi, i segni del sintomo premestruale sono:

  • eccessivo stress mentale, che provoca lo sviluppo di disturbi emotivi e depressioni;
  • dolore alle ghiandole mammarie, edema degli arti (inferiore) e del torace, aumento del funzionamento delle ghiandole sessuali, dolore nel basso ventre;
  • cambiamenti nella pressione sanguigna, che possono avere un certo effetto sulla pressione intracranica, sulla pressione oculare, sul funzionamento del miocardio. Il disagio di questo tipo contribuisce anche allo sviluppo della depressione.

Dolore dopo le mestruazioni

Di solito, il dolore dopo le mestruazioni non è fisiologico, ma patologico. Pertanto, è importante conoscere le ragioni per lo sviluppo di tale stato e eliminarle tempestivamente.

Se dopo una e mezza o due settimane dopo le mestruazioni ci sono sensazioni dolorose nell'addome inferiore, allora questa condizione può essere associata al processo di ovulazione. La rottura del follicolo è accompagnata dal rilascio dell'uovo dall'ovaia. Alcune donne possono sentirlo sotto forma di sensazioni tirate o lancinanti nell'addome inferiore.

[infobl style = "warning"] In questo periodo, c'è anche un aumento delle secrezioni mucose della donna. La quantità di estrogeni è ad un livello abbastanza alto, che ha un effetto positivo sull'aspetto e sull'attività sessuale. [/ Infobl]

Tuttavia, l'ovulazione non è sempre la causa del dolore dopo il periodo mestruale. In alcuni casi, questi sintomi si osservano con lo sviluppo di processi infiammatori del sistema urogenitale. L'infezione ascendente dagli organi genitali inferiori può entrare nella cavità uterina, nei tubi e nel peritoneo. Ciò può contribuire a sforzi fisici eccessivi, ipotermia e vita sessuale in un determinato periodo.

In casi abbastanza rari, il sanguinamento si verifica durante l'inizio della gravidanza, che assomiglia allo scarico durante le mestruazioni. L'emergenza in questo caso di dolore può essere la più grande minaccia di interruzione della gravidanza o lo sviluppo della gravidanza extrauterina. Un test di gravidanza aiuterà a determinare le cause esatte di questa condizione.

Dolori al petto prima delle mestruazioni

Abbastanza spesso, le donne sono preoccupate per il dolore nelle ghiandole mammarie prima delle mestruazioni. Può essere accompagnato da una sensazione di distensione, una sensazione di pesantezza, una forte sensibilità e gonfiore dei capezzoli. Tuttavia, la presenza di dolore indica lo sviluppo di una donna con cancro o cancro al seno.

Alcuni giorni prima delle mestruazioni, il torace è dolente e gonfio. Questo processo è chiamato mastodinia. Si manifesta quasi prima di ogni mestruazione di ogni ragazza.

Il motivo principale per lo sviluppo di questo sintomo è un cambiamento nei livelli ormonali durante le mestruazioni.

Durante la sua lunghezza, il seno di una donna può subire cambiamenti significativi, per esempio, nella seconda fase, il livello di progesterone aumenta, c'è un aumento significativo nel numero di epitelio dei lobuli e dei dotti.

È questo processo che provoca dolore spiacevole, ingorgo e gonfiore delle ghiandole mammarie.

Il dolore prima delle mestruazioni può diventare più intenso sotto l'influenza di alcuni fattori: lo stress, l'assunzione di determinati farmaci.

Per alleviare il dolore toracico prima delle mestruazioni, è possibile utilizzare farmaci anti-infiammatori non steroidei: ibuprofene, aspirina, naprossene e antidolorifici (paracetamolo). Inoltre, per sopprimere un sintomo simile può essere con l'aiuto di contraccettivi, integratori con magnesio. È anche importante smettere di usare caffeina e nicotina.

Dolore al petto dopo le mestruazioni

Il dolore toracico dopo le mestruazioni, che dura a lungo, si chiama mastalgia. Questo fenomeno è abbastanza comune nelle giovani donne, nel periodo della premenopausa e talvolta postmenopausa. In questo caso, il dolore può essere sia ciclico che non ciclico.

Il primo tipo è direttamente correlato al ciclo mestruale, si estende al tessuto di entrambe le ghiandole, è caratterizzato da gonfiore, gonfiore, irritabilità. Una donna ha una sensazione di pesantezza, distensione al petto. La causa dello sviluppo di questo sintomo è un disturbo dello stato ormonale. Il dolore ciclico può anche causare l'uso di antidepressivi, farmaci ormonali.

[infobl style = "info"] I dolori non ciclici sono permanenti e non associati al ciclo mestruale. Sono caratterizzati da una natura diffusa, possono coprire solo una ghiandola mammaria, localizzarsi in una determinata area, catturando anche la zona ascellare. [/ infobl]

La causa di questo sintomo può essere tumori benigni, mastite, dilatazione dei dotti lattiferi. I dolori non ciclici sono determinati non da ormonali, ma da cambiamenti anatomici nel seno (chirurgia del seno, trauma, cisti).

Cause di forti dolori durante le mestruazioni. Come alleviare la condizione

Il normale mensile viene regolarmente e dura 3-5 giorni. In questi giorni, una donna si stanca rapidamente, non si sente bene. Tuttavia, non provoca troppo disagio, non interferisce con il solito modo di vivere. Tuttavia, alcuni sentono un forte dolore all'addome. A volte è così dolorosa che una donna è costretta a rinunciare a tutto, a stare a casa, a prendere pillole per il dolore. Tale dolore durante le mestruazioni è un segno di patologia. La causa potrebbe essere malattie e disturbi ormonali. Per tollerare e sperare che il malessere passi da solo, è impossibile. Dobbiamo andare dal dottore.

Quando i dolori mestruali sono considerati patologia

Il rivestimento uterino (endometrio) viene regolarmente aggiornato, con il risultato di apparizioni mensili. La rimozione dell'epitelio morto dall'utero viene eseguita dalla contrazione dei suoi muscoli. Quando questo si verifica, la compressione delle terminazioni nervose e la compressione dei vasi sanguigni, che provoca la comparsa di sensazioni dolorose nell'addome inferiore. I dolori sono dati al sacro e alla parte bassa della schiena. Di solito compaiono alla vigilia delle mestruazioni e nei primi 2 giorni dopo il loro arrivo.

Le mestruazioni dolorose (dismenorrea) sono una patologia. Oltre al dolore nel basso addome e nella schiena, ci sono disturbi concomitanti di varia gravità. Se il ciclo di una donna è regolare, la natura del suo periodo corrisponde alla norma, quindi i sintomi sgradevoli scompaiono rapidamente, senza causare il suo particolare tormento. I casi gravi richiedono un trattamento serio.

Tipi di dismenorrea

Esistono due tipi di dismenorrea:

  1. Primario (funzionale), non associato a nessuna malattia. Di solito, le mestruazioni diventano dolorose 1.5-2 anni dopo l'inizio della pubertà, quando il ciclo si normalizza e l'ovulazione avviene regolarmente. Spesso, il dolore durante le mestruazioni è significativamente indebolito dopo il primo parto.
  2. Secondario (acquisito), associato a cambiamenti patologici nei genitali e varie malattie. Si verifica più spesso nelle donne di età superiore ai 30 anni. Di solito è accompagnato da disturbi vegetativi-vascolari (vertigini, sudorazione eccessiva e altri), così come tachicardia e aritmia cardiaca.

Se nel corso degli anni l'intensità del dolore durante le mestruazioni rimane costante, allora questa dismenorrea viene chiamata compensata. Se il dolore durante le mestruazioni ogni anno diventa più forte, allora si chiama scompensato.

Gradi di dismenorrea

Esistono 4 gradi di dismenorrea, caratterizzati dall'intensità del dolore.

0 gradi. Il dolore addominale è debole, non sono richiesti antidolorifici.

1 grado. Dolore moderato, abbastanza tollerabile. I sintomi naturali di accompagnamento sono lieve depressione, mal di testa, indigestione. Il malessere può essere completamente eliminato assumendo un farmaco anestetico.

2 gradi. Il dolore durante le mestruazioni è grave, accompagnato da sintomi come nausea, vertigini, brividi, debolezza generale, emicrania, irritabilità. La durata dei disturbi aumenta. Antidolorifici e sedativi aiutano a migliorare il benessere.

3 gradi. Il dolore severo nell'addome appare in una donna 2-3 giorni prima dell'inizio delle mestruazioni, continua fino alla fine. Allo stesso tempo, la temperatura aumenta, un mal di testa (al vomito) è molto doloroso, si verificano tachicardia e dolore al cuore. Potrebbe verificarsi uno svenimento. La donna è completamente inutilizzabile. Migliorare la condizione dei mezzi convenzionali non può.

Aggiunta: il dolore durante le mestruazioni può differire in natura (crampi, tiri, dolori, pugnalate), per dare nella parte bassa della schiena, fianchi.

Cause di mestruazioni dolorose

Il dolore funzionale durante le mestruazioni può verificarsi a causa della posizione patologica dell'utero, della formazione di aderenze e cicatrici dopo un aborto, aumento della sensibilità del corpo di una donna ai cambiamenti che si verificano in esso, eccitabilità emotiva. Un ruolo importante è svolto dall'ereditarietà. L'insorgenza di dolore può innescare carenze vitaminiche e mancanza di magnesio e calcio nel corpo. Uno stile di vita sedentario è anche una causa di dismenorrea progressiva. Contribuisce alla comparsa di dolore durante le mestruazioni e un fattore come i disturbi ormonali nel corpo. L'eccesso di ormoni prostaglandine causa un aumento delle contrazioni dell'utero, costrizione dei vasi sanguigni.

L'emergere della dismenorrea primaria contribuisce all'uso del dispositivo intrauterino. La dismenorrea secondaria può verificarsi a seguito di patologie quali endometriosi, fibromi uterini, gravidanza ectopica, malattie infiammatorie degli organi pelvici. Grave dolore durante le mestruazioni a causa della formazione di polipi e cisti nell'utero.

Video: quali sono le cause dei periodi dolorosi

Come ridurre il dolore durante le mestruazioni

Se il dolore è moderato, il ciclo è regolare, i periodi mensili sono normali in termini di volume e durata, quindi con l'aiuto di alcune tecniche è possibile alleviare sensazioni dolorose.

Raccomandazione: in caso di forti dolori si consiglia di visitare un medico e assicurarsi che non vi siano sintomi asintomatici. In alcuni casi, le malattie infiammatorie croniche e persino i tumori potrebbero non manifestarsi. Il sintomo doloroso può essere l'unico segnale di problemi.

Se, dopo un esame ginecologico, non viene rilevata alcuna malattia in una donna, a casa, la condizione può essere alleviata nei seguenti modi:

  1. Massaggiare i muscoli addominali nella direzione del movimento in senso orario, che contribuirà ad alleviare la tensione e facilitare gli spasmi. È anche bello fare un massaggio lombare.
  2. Fai una doccia calda che aiuta a rilassare i muscoli e a dilatare i vasi sanguigni.
  3. Sdraiati sul tuo fianco con le gambe piegate allo stomaco (posizione fetale).
  4. Prendere no-shpu per eliminare lo spasmo nell'utero, ketonal o ibuprofen (avere un forte effetto analgesico), valeriana (come un sedativo).
  5. Fare esercizio leggero (flessione, rotazione del corpo). Buon aiuto dal dolore durante lo yoga delle mestruazioni.
  6. Applicare durante le mestruazioni comprime con sale marino sull'addome inferiore. Prima delle mestruazioni e dopo di loro è utile fare rilassanti bagni brevi (15-20 minuti) con l'aggiunta di tale sale.
  7. Bere tè calmante dalla camomilla e menta (aggiungere 1-2 cucchiaini di miele a 1 tazza di tè). È utile prendere un infuso di prezzemolo, fragola.
  8. Se non sei allergico, puoi strofinare l'olio essenziale nella pelle del sacro e nell'addome inferiore. La procedura viene eseguita 2 volte al giorno 2 giorni prima delle mestruazioni e nei primi 2-3 giorni dopo l'inizio. Aiuta ad alleviare il dolore intenso con una miscela mensile contenente 50 ml di olio di Hypericum, 5 gocce di achillea e olio di salvia.
  9. Con dolore e forti emorragie sull'addome inferiore, il ghiaccio deve essere applicato per 15 minuti (sopra i vestiti, metterlo in una borsa).

Si consiglia di andare a nuotare. Durante il nuoto i muscoli si rilassano, alleviano le tensioni nervose. Le endorfine (i cosiddetti ormoni della gioia, sostanze con azione anestetica) sono prodotte intensivamente nel corpo.

Video: esercizi contro il dolore mensile

Quando vedere un dottore

I segni evidenti di gravi patologie sono spesso dolori gravi, che durano a lungo (più di 2 giorni). Inoltre, le sensazioni dolorose sono così forti che la donna è costretta a posticipare tutti i suoi affari e rimanere a casa. I dolori addominali sono accompagnati da diarrea, nausea e vomito. Vertigini, mal di testa, dolori alle cuciture nell'addome possono essere segni di eccessiva perdita di sangue e anemia.

Grave dolore addominale cramping si verifica durante la gravidanza ectopica. In questo caso, una donna richiede un intervento chirurgico urgente.

Quando gli antidolorifici e il no-shpa non aiutano, il dolore e la quantità di dimissione si intensificano, la consultazione con un medico è semplicemente necessaria. Se, tuttavia, durante il ciclo mestruale si sono manifestati gravi dolori sullo sfondo di un ciclo disturbato, una diminuzione del peso corporeo, questo potrebbe essere un segno di un tumore. Esaminato da un ginecologo è un bisogno urgente.

Farmaci prescritti per la dismenorrea

Oltre ai farmaci antispastici, i medici anti-infiammatori non steroidei sono prescritti dal medico per eliminare il dolore patologico durante le mestruazioni. Sono in grado di sopprimere la produzione di prostaglandine, riducendo così la contrattilità dell'utero.

I contraccettivi orali sono ampiamente usati per il trattamento della dismenorrea - farmaci ormonali a basso dosaggio che prevengono la formazione di un eccesso di prostaglandine. Vengono utilizzati anche preparati a base di erbe fitoestrogeni, che contribuiscono al miglioramento del background ormonale, nonché i rimedi omeopatici di azione non ormonale (menalgin). A poco a poco si accumulano nel corpo, aiutano a regolare il ciclo mestruale, ridurre il dolore e migliorare le condizioni del sistema nervoso.

Sono prescritti preparati complessi contenenti vitamine, calcio, ferro, magnesio e estratti vegetali (ad esempio fattore tempo). Si consiglia di iniziare a prendere il farmaco in anticipo, prima dell'inizio del mese. Quindi, al momento del loro esordio, la dose necessaria viene accumulata nel corpo, il farmaco agisce in modo più efficiente.

Metodi di terapia fisica - UHF ed elettroforesi aiutano a ridurre il dolore durante le mestruazioni. In questo caso, la procedura viene eseguita in anticipo. Prima dell'inizio delle mestruazioni, soluzioni speciali (novocaina, sodio bromuro) vengono applicate sull'addome ed esposte ad ultrasuoni o impulsi elettrici. Riscaldamento e anestesia si verifica.

Prevenzione di dismenorrea

Affinché le mestruazioni siano meno dolorose, si raccomanda di interrompere l'assunzione di alcolici nei giorni critici, evitare lo stress, non prendere freddo, muoversi di più, fare yoga. È necessario limitare l'uso di zucchero in questi giorni, alimenti che causano gonfiore intestinale. È utile mangiare cioccolato che stimola la produzione di endorfine e prodotti contenenti calcio e magnesio.

Cause del dolore durante le mestruazioni, cosa fare se si verificano

Il dolore nell'addome inferiore per la maggior parte delle donne durante i giorni critici è un evento normale che si verificano ogni mese. Il dolore più grave durante le mestruazioni si fa sentire nei primi giorni, e dal terzo giorno la loro intensità diminuisce gradualmente. I dolori mestruali hanno un carattere estenuante, mentre la sindrome del dolore ha la comparsa di coliche e dolore acuto nell'addome inferiore. Tale fenomeno è chiamato dismenorrea, è più spesso afflitto da donne giovani e nullipare, nonché da donne con dipendenze sovrappeso e dannose.

La dismenorrea viene diagnosticata quando una donna ha disturbi dolorosi accompagnati da un intero complesso di sintomi patologici, tra cui mal di testa, nausea, debolezza e affaticamento. Per alcune donne, un forte dolore al basso ventre durante le mestruazioni rende difficile fare le faccende domestiche e riduce significativamente le prestazioni, quindi è necessario conoscere le principali cause del dolore ed essere in grado di affrontarle.

In questo articolo, imparerai perché lo stomaco fa male durante le mestruazioni e cosa fare se le sensazioni appaiono molto forti.

Cosa può essere malato e i sintomi di accompagnamento

I giorni critici sono un processo normale che si verifica in tutte le donne in età riproduttiva su base mensile, a partire dalla pubertà e fino alla menopausa, quando la funzione riproduttiva appassisce. Durante le mestruazioni, una donna avverte un certo disagio e vi è un ulteriore bisogno di igiene.

Molto spesso, il processo di rigetto dello strato interno dell'utero è accompagnato da dolore mestruale, assomigliano a brevi crampi nell'addome inferiore, che passano il secondo giorno delle mestruazioni.

Entrambi i processi biologici e meccanici sono coinvolti nella pulizia del corpo durante la regolazione. Il sistema nervoso segnala la muscolatura genitale, provocando uno spasmo. Ciò che fa veramente male durante le mestruazioni sono le pareti contrattili dell'utero, che spingono così via l'endometrio e il sangue esfoliati attraverso la vagina. L'intero processo è controllato da impulsi che passano attraverso le cellule nervose. Il dolore si avverte solo quando c'è una mancanza di nutrizione delle cellule nervose, a causa della quale interrompono gli impulsi nervosi.

Di solito, il dolore comincia a farsi sentire anche prima delle mestruazioni, nel qual caso possiamo parlare della presenza di algomenorrea o dismenorrea. Quindi in medicina si chiama una condizione in cui lo stomaco è molto doloroso durante le mestruazioni. La natura del dolore è solitamente dolorante, lancinante o crampi, la donna tira l'addome inferiore, il dolore può anche dare ai reni o alla zona lombare. Per le mestruazioni i dolori deboli sono caratteristici, in caso di intensificazione, si dovrebbe assolutamente cercare un aiuto medico, poiché i periodi dolorosi sono l'unico sintomo in alcune pericolose malattie ginecologiche, inclusa l'oncologia. Ma anche in assenza di cause visibili, in alcuni casi un forte dolore può richiedere un trattamento medico.

Se le malattie e le infezioni negli organi dell'apparato genitale e urinario diventano la causa del dolore durante la regolazione, si possono osservare i sintomi associati:

  • dolore alla schiena e al sacro;
  • pesantezza e dolore agli arti inferiori;
  • nausea con bavaglio;
  • diarrea;
  • debolezza generale e nausea;
  • gocce emotive in cui aggressività e irritabilità lasciano il posto a completa apatia.

L'intensità del dolore in ogni donna è diversa e dipende dalle caratteristiche dell'organismo, dalle sue condizioni generali, dall'eredità e dallo stile di vita della donna. Circa il 32% delle donne di età compresa tra i 18 ei 25 anni soffre di dolori molto gravi, che influenzano negativamente le loro prestazioni e interrompono il normale modo di vivere. All'età di 25-35 anni, questa percentuale diminuisce leggermente e raggiunge il 28%, e all'età di 35-45 anni, quasi il 40% del gentil sesso incontra dolore mensile. La scelta del trattamento per questa patologia dipenderà dal tipo di dismenorrea e dalla sua gravità.

Classificazione e deviazioni

Molto spesso lo stomaco fa male il primo giorno delle mestruazioni e, a partire dal secondo giorno, il dolore diminuisce. Se una donna ha un forte dolore alla vigilia delle mestruazioni e accompagna tutti i giorni critici, allora viene fatta una diagnosi di dismenorrea. A seconda delle cause dell'evento, si distinguono due tipi di patologia:

  • dismenorrea primaria o funzionale. Viene diagnosticato quando il corpo produce una quantità maggiore di prostaglandine che causano una contrazione eccessiva dei muscoli uterini. In questo caso, le sensazioni dolorose compaiono alla vigilia delle mestruazioni e continuano per altri 3-4 giorni. Questo tipo di dismenorrea è tipico per le ragazze tra i 16 ei 25 anni. I sintomi di accompagnamento sono mal di testa, diarrea e nausea. Poiché il dolore non è collegato a nessuna patologia in questo caso, sugli ultrasuoni negli organi pelvici non ci saranno anomalie e lesioni dello sviluppo. La situazione può essere corretta con l'età o dopo la nascita del bambino;
  • algomenorea secondaria o acquisita. Appare più spesso nelle donne dopo 30 anni. La causa di questa dismenorrea può essere l'eccessiva irritabilità delle radici nervose durante le contrazioni uterine, l'infiammazione e la patologia negli organi riproduttivi, l'endometriosi. Inoltre, il dolore può essere una reazione del corpo al dispositivo intrauterino.

Nel caso in cui nel corso degli anni i dolori durante le mestruazioni rimangono allo stesso livello di intensità, vengono chiamati compensati, ma se aumentano ad ogni ciclo, si tratta di dolori scompensati.

A seconda dell'intensità del dolore mestruale, ci sono 4 gradi di dismenorrea:

  1. Grado zero. I dolori sono deboli, tollerabili e non richiedono anestesia.
  2. Il primo grado è caratterizzato da dolori moderati, che sono accompagnati da uno stato depressivo, un disturbo del sistema digestivo e mal di testa. Si può avvertire una leggera indisposizione e sonnolenza, ma la donna non perde capacità lavorativa ed è ancora fisicamente attiva. Nel 40% delle donne, questo stadio di algomenorrea si manifesta sin dai primi periodi mestruali. Dopo il parto o con l'età, la situazione cambia e fino al completamento della funzione riproduttiva, circa un quarto di tutte le donne vive con una mestruazione moderatamente dolorosa. Se il dolore è allo stesso livello, non è necessario prendere alcuna misura, sono sufficienti 1-2 compresse di antidolorifici in casi speciali. Se sono in aumento, è necessaria una consultazione obbligatoria con uno specialista.
  3. Il secondo grado è un forte dolore mestruale, accompagnato da nausea, brividi, vertigini, dolore da emicrania, debolezza generale e irritabilità. Analgesici e sedativi aiutano a correggere la situazione.
  4. Il terzo grado di dismenorrea viene diagnosticato con dolore molto grave nell'addome inferiore, che inizia 2 o persino 3 giorni prima dell'erogatore e scompare solo con la loro interruzione. Inoltre, la temperatura corporea può aumentare, possono verificarsi forti mal di testa che possono causare vomito, ritmo cardiaco e problemi cardiaci. Una donna può svenire, la sua performance è persa, e i soliti antidolorifici del suo kit di pronto soccorso non possono far fronte alla situazione. Questo è un grado molto pericoloso di algomenorrea, che può portare a un fallimento del ciclo mestruale e persino causare infertilità. Spesso in questa fase viene diagnosticata la dismenorrea e associate malattie del sistema riproduttivo o organi vicini.

Perché il dolore si verifica nei giorni critici

Gli adolescenti sono spesso diagnosticati con algomenorea primaria, associata a una posizione errata dell'utero o ad uno sviluppo anormale degli organi riproduttivi. Spesso, dopo la prima nascita, il dolore durante le mestruazioni per le donne con dismenorrea primaria cessa di causare disagio.

Se la dismenorrea si verifica già dopo la pubertà, allora è considerata secondaria e varie ragioni possono causare tale dolore all'addome:

  • contrazioni uterine. Questo è il principale fattore che causa forti dolori nel periodo regolatorio, anche durante il ciclo mestruale, che procede senza alcuna violazione. La contrazione dei muscoli lisci che compongono le pareti dell'utero provoca l'ormone prostaglandina, maggiore è il suo livello, maggiore è la contrattilità dei muscoli uterini. Normalmente, questo ormone è responsabile della pulizia tempestiva dell'utero dall'endometrio distaccato, ma alla sua maggiore concentrazione, le intense contrazioni muscolari provocano una sensazione di dolore in una donna. Non solo l'intensità, ma anche la natura del dolore dipende da questo ormone;
  • i giorni critici sono particolarmente dolorosi se una donna ha malattie della sfera sessuale. Dolori insopportabili durante la regolazione sono associati a endometriosi, fibrosi uterina e processi infiammatori negli organi riproduttivi. La sindrome del dolore può segnalare una malattia esistente ed essere una conseguenza di un disturbo ginecologico già eliminato;
  • la mancanza di alcuni elementi in traccia può portare a interruzioni del ciclo mestruale, a causa della quale vi sono periodi dolorosi. Quindi, potrebbe esserci una carenza di calcio e magnesio nel corpo della donna;
  • predisposizione genetica. Se i parenti stretti di una donna soffrono di forti dolori mestruali, allora cade nel gruppo a rischio. Non solo il dolore, ma anche le patologie che li causano potrebbero essere ereditati;
  • squilibrio di ormoni e, di conseguenza, periodi dolorosi possono causare stress e una dieta malsana.

Se il dolore durante le mestruazioni non va via anche dopo aver assunto l'antidolorifico, possono essere provocati dai seguenti fattori:

  • piega e spostamento dell'utero. Se queste sono anomalie congenite, allora c'è un'alta probabilità che dopo il parto il dolore passi;
  • beri-beri;
  • un forte calo dei livelli di progesterone;
  • cisti e polipi nelle ovaie;
  • aborto spontaneo;
  • sovraccarico emotivo, shock;
  • processi adesivi;
  • ovaie policistiche;
  • squilibrio ormonale causato da un aumento dell'attività della tiroide;
  • dispositivo intrauterino;
  • eccitabilità eccessiva del sistema nervoso;
  • sindrome da sovraccarico pelvico;
  • stenosi cervicale;
  • recenti interventi chirurgici, tra cui l'aborto, il parto;
  • stile di vita sedentario;
  • tumori maligni.

Se il dolore durante il trattamento è tollerabile e dura poco tempo, non dovresti andare nel panico, ma con un forte dolore dovresti consultare uno specialista.

diagnostica

Per determinare il motivo esatto per cui una donna è preoccupata per un forte dolore durante le mestruazioni, è necessario sottoporsi a un esame completo. Deve includere le seguenti attività:

  • un'indagine orale in cui il ginecologo fa un quadro generale e fa un'ipotesi sulla possibile causa del dolore mestruale;
  • esame ginecologico sulla sedia e palpazione delle ghiandole mammarie;
  • Esame ecografico del sistema riproduttivo;
  • esami del sangue per gli ormoni;
  • spalmare su flora e citologia, quest'ultima aiuterà a determinare la presenza di malattie sessualmente trasmissibili.

In alcuni casi, potrebbe essere necessaria l'isteroscopia o la laparoscopia, nonché ulteriori consultazioni di specialisti ristretti (chirurgo, endocrinologo, psicologo, ecc.).

Quando visitare un dottore

Se lo stomaco durante le mestruazioni fa molto male, questo può essere uno dei segni di gravi problemi di salute della donna, e senza l'aiuto di un ginecologo non è possibile eliminarli da soli. Vai a un appuntamento con uno specialista in questi casi:

  • a causa del dolore, la performance è talmente ridotta che una donna è costretta a prendersi un giorno di riposo dal lavoro e stare a letto;
  • se il mensile va per 2-3 giorni, e il dolore non riduce la sua intensità;
  • il sanguinamento è stato abbondante per più di 2 giorni e ci sono grossi coaguli scuri nella scarica;
  • se una donna ha assunto sistematicamente anticoncezionali ormonali per un lungo periodo di tempo e sensazioni dolorose durante la regolazione non riducono la loro intensità;
  • se i periodi dolorosi hanno cominciato a disturbare una donna di età matura;
  • se antidolorifici e antispastici non sono in grado di calmare il dolore;
  • se l'intensità del sanguinamento durante la regolazione aumenta solo;
  • quando, oltre al dolore nell'addome inferiore, iniziano il mal di testa, la diarrea e la nausea;
  • il ciclo mestruale era rotto;
  • la donna lasciò cadere il peso in modo drammatico.

Con i sintomi di cui sopra, si dovrebbe immediatamente cercare l'aiuto di uno specialista che, dopo una diagnosi completa, sarà in grado di determinare la causa del dolore e prescrivere il trattamento corretto.

Modi per ridurre il dolore

Gli esperti dicono che qualsiasi dolore non può essere tollerato, perché non solo influenza negativamente lo stato emotivo, ma può danneggiare sia la salute fisica che mentale. Se una donna avverte forti dolori durante una regola, prima di tutto le viene consigliato di consultare un ginecologo, ma se non esiste tale possibilità, ci sono alcuni modi per aiutare con il dolore durante una terapia:

  • le procedure termiche sono eccellenti per alleviare gli spasmi muscolari, ma non possono essere utilizzate in processi infiammatori o purulenti, così come nell'infiammazione dell'appendicite. Se non si conosce la causa esatta del dolore mestruale grave, non è necessario sperimentare le procedure di riscaldamento. Se la causa è lo spasmo muscolare, allora una buona bottiglia d'acqua calda per il dolore durante le mestruazioni sarà l'aiuto migliore. Viene applicato all'addome inferiore per un quarto d'ora, ma non più di due volte al giorno. Un metodo più delicato di riscaldamento consiste nell'applicare un pannolino caldo, che viene stirato su più lati;
  • trattamenti dell'acqua Un bagno caldo è rilassante, ma durante la regolazione è meglio sostituirlo con una breve doccia calda. Questa procedura elimina l'affaticamento e allevia il dolore, mentre puoi anche massaggiare l'addome con una salvietta per rilassare i muscoli e facilitare lo spasmo;
  • puoi fare un impacco con sale marino e attaccarlo all'addome inferiore, rimuoverà il dolore durante la regolazione;
  • il massaggio caldo è piccolo, contenente additivi riscaldanti o olii essenziali che vengono preriscaldati a bagnomaria a temperatura corporea. Lo spasmo degli oli essenziali di zafferano, bergamotto e pompelmo viene alleviato, ma è possibile sostituirli con un normale olio da massaggio per bambini. Prima del massaggio, è necessario misurare la temperatura di riscaldamento dell'olio per evitare l'area di masse da ustioni termiche. I movimenti di massaggio nell'addome e nella zona lombare dovrebbero essere eseguiti in senso orario, riducendo la pressione sulla cavità addominale. Se una donna non è allergica, è possibile strofinare la composizione di oli essenziali nell'addome inferiore e nella zona lombare, comprese 4 gocce di olio di noce moscata, 5 gocce di maggiorana e olio di millefoglie e 50 ml di olio di Hypericum;
  • se i periodi dolorosi sono causati dalla disidratazione, che spesso accompagna la perdita di sangue mestruale pesante, allora come trattamento, è sufficiente semplicemente normalizzare il regime di bere. Se c'è una mancanza di liquido nel corpo, il dolore nell'addome inferiore sarà opaco o tagliente, ma in nessun caso è difficile da afferrare. Di solito, questo tipo di dolore non è molto intenso, ma può anche causare disagio alle donne con una bassa soglia di dolore. È possibile riempire la carenza di liquido con acqua di sorgente, acqua minerale senza gas, tè e infusi di erbe, composte di bacche e decotti di frutta secca. Puoi bere frutta fresca e alcol, tè forte, caffè e cacao è meglio non usare;
  • è utile non solo durante l'intero ciclo, ma anche durante la regolazione per impegnarsi in uno sforzo fisico non troppo intenso, che migliora il tono ed elimina gli spasmi - Pilates, ginnastica, yoga, ginnastica mattutina e nuoto;
  • Alcuni esperti consigliano di applicare un impacco di ghiaccio sull'addome inferiore, ma per non più di 10-15 minuti, non tutti i ginecologi supportano questo consiglio, quindi prima di usarlo, dovresti consultare il medico;
  • Le procedure di fisioterapia possono far fronte ai dolori mestruali: elettroforesi, agopuntura, auto-allenamento, terapia psicologica, ecc.;
  • è necessario migliorare lo stato psico-emotivo, rilassarsi, per questo si può leggere un libro o guardare un film interessante, andare al cinema o passare il tempo in compagnia di una persona cara. Le emozioni positive possono ridurre l'intensità del dolore;
  • prendere la posa dell'embrione. Questa posizione allevia lo spasmo e rilassa i muscoli. Per un effetto positivo, una donna dovrebbe sdraiarsi su un fianco, tirare le gambe sul petto e sdraiarsi, dormire ancora meglio.

Nei casi più gravi, il trattamento del dolore durante i giorni critici non può fare a meno dei farmaci.

preparativi

In alcuni casi, al fine di far fronte al dolore in caso di regolamenti, il medico prescrive antidolorifici per la donna. I farmaci sono generalmente prescritti da diversi gruppi con un diverso meccanismo d'azione:

  • progestinici;
  • contraccettivi ormonali in forma di pillola;
  • farmaci anti-infiammatori non steroidei.

Il primo gruppo di farmaci influenza i cambiamenti secretori dello strato mucoso dell'utero, ma non influisce sulla funzione ovulatoria. Il progesterone e il testosterone sono attivamente utilizzati. Questi ormoni artificiali riducono il tono uterino e il numero di prostaglandine prodotte, riducono l'eccitabilità delle radici nervose localizzate nei muscoli uterini.

L'uso di contraccettivi ormonali ha un effetto benefico sugli ormoni di una donna e normalizza il ciclo mestruale. Le pillole contraccettive sopprimono la funzione ovulatoria, riducono l'intensità delle mestruazioni, sopprimono l'irritabilità nervosa e il tono dell'utero. Pertanto, quando l'assunzione sistematica di contraccezione orale ha ridotto significativamente il dolore mestruale. I contraccettivi orali e progestinici hanno un effetto duraturo.

Se le donne hanno una controindicazione o un'eccessiva suscettibilità ai farmaci ormonali, durante i dolori mestruali, il medico può prescrivere farmaci non steroidei che riducono i livelli di prostaglandina, ma l'effetto di prenderli sarà di 2-6 ore. Questo gruppo di farmaci comprende Mig, Diclofenac, Ketoprofen, Nimesil, Ibuprofen, Nurofen Express, Next, Ibufen.

Ci sono un certo numero di farmaci che gli esperti raccomandano di prendere per eliminare il dolore mestruale:

  • antispastici. Allevia gli spasmi della muscolatura liscia e dei vasi sanguigni. I farmaci più famosi di questo gruppo sono Droterin, No-shpa. Per rimuovere lo spasmo, è sufficiente bere 1 compressa, è possibile ripetere la ricezione 2-3 volte al giorno. È inoltre possibile utilizzare iniezioni intramuscolari, che alleviare rapidamente il dolore. Un effetto più morbido ha una papaverina spasmolitica, è prodotto sotto forma di supposte rettali. È necessario mettere 1-2 candele per 3-5 giorni, ha un effetto cumulativo, quindi non aspettare l'effetto del lampo;
  • se, oltre al dolore, ci sono altri sintomi spiacevoli, gli esperti raccomandano l'uso di farmaci di un'azione complessa, che non solo allevia il dolore, ma anche a eliminare lo spasmo e l'infiammazione. Questo gruppo di farmaci comprende Spazmalgon e Pentalgin;
  • se il dolore durante la regula provoca sovreccitazione del sistema nervoso, può essere prescritta una sedazione (Persen, Fitoed).

Separatamente, vale la pena menzionare il noto Analgin. Queste compresse utilizzate per eliminare qualsiasi dolore. La maggior parte delle donne e ora è usata per il dolore delle mestruazioni, anche se Analgin ha troppi effetti collaterali che vengono eliminati dalle controparti moderne. Poiché questo farmaco può causare emorragie e ridurre la produzione di globuli bianchi, può essere utilizzato solo se altri medicinali sono impotenti. Con un leggero dolore, si può usare il paracetamolo, le donne scelgono questo medicinale a causa della sua azione rapida, anche se è inutile con una forte sindrome del dolore.

Qualsiasi farmaco la cui azione è finalizzata all'eliminazione del dolore ha una serie di controindicazioni ed effetti collaterali, pertanto, dovrebbe essere prescritto esclusivamente da un medico, in base alla diagnosi e alla salute generale del paziente.

Aiuta i rimedi popolari

Ci sono molti rimedi popolari che possono lenire i crampi mestruali, possono essere facilmente preparati a casa. È importante ricordare che l'assunzione di qualsiasi medicinale dalla medicina alternativa deve essere coordinata con il medico.

Parleremo delle ricette popolari più efficaci che aiutano a far fronte al dolore mestruale:

  • tè allo zenzero Alla radice dello zenzero, ci sono molti phytoncides, esteri e glicosidi che possono alleviare il dolore e avere un effetto antibatterico. Per preparare il tè, è necessario prendere 1 cucchiaino di radice di zenzero grattugiato, fresco o mezzo secco, versare acqua bollente, aggiungere un pizzico di cannella e lasciar riposare per 6-7 minuti. La bevanda può essere integrata con un pezzo di melissa, una fetta di limone o addolcita con zucchero. Una donna sarà in grado di sentire l'effetto del tè in mezz'ora. Questa ricetta non è adatta alle donne con malattie acute dell'apparato digerente e malattie del sangue. Il tè allo zenzero può anche non bere con periodi pesanti;
  • tè alla menta con melissa. Questa miscela di erbe ha un effetto analgesico pronunciato. Per preparare la bevanda, si mescolano 2 g di foglie secche o fresche di menta piperita e melissa, si aggiungono 4-5 gocce di olio di lemongrass e si riempie con un bicchiere di acqua bollente. Tè preparato per 6-7 minuti. La citronella può essere sostituita con 5 grammi di buccia d'arancia, limone o altri agrumi. Bevi il tè tutti i giorni fino alla fine del regolamento. Può servire come profilattico, poiché questo viene preso ogni giorno al mattino e un paio d'ore prima di andare a dormire;
  • camomilla con lamponi. In questa ricetta, sono le bacche di lampone che vengono utilizzate, non le foglie, poiché queste ultime, al contrario, contribuiscono al rafforzamento delle contrazioni uterine. Un cucchiaio di camomilla speziale, riempito con un bicchiere di acqua bollente, a cui si aggiungono 15 g di lamponi secchi. Bere infuso per 10 minuti, quindi aggiungere un po 'di cannella e miele. Tale tè non solo allevia e allevia lo spasmo, ma ha anche un effetto tonificante sul corpo femminile;
  • i decotti di verdure con l'equiseto e l'uva ursina aiutano a liberarsi dal dolore, ma hanno un effetto diuretico. Hai bisogno di bere questo farmaco prima delle mestruazioni;
  • per calmare e rilassare i muscoli uterini aiuterà il tè con l'erba gatta;
  • un'infusione di origano aiuterà a sbarazzarsi degli spasmi non solo nell'utero, ma anche negli intestini, questo allevia notevolmente le condizioni della donna durante il suo periodo. Un cucchiaio di materia prima secca viene versato con un bicchiere di acqua bollente e infuso per un po ', preso tre volte al giorno prima dei pasti;
  • una buona efficacia nella lotta contro il dolore mestruale mostra un decotto di corteccia di viburno. 4 ore corteccia secca necessità di versare 0,25 litri di acqua e far bollire per mezz'ora. Bevi un cucchiaio prima dei pasti;
  • agisce bene l'infusione di prezzemolo e fragole.

l'esercizio fisico

Gli specialisti hanno sviluppato una vasta gamma di esercizi fisici che consentono di eliminare non solo il dolore mestruale grave, ma anche i sintomi associati senza l'uso di farmaci. I seguenti esercizi possono essere eseguiti ogni giorno per la profilassi e durante le mestruazioni per alleviare il dolore:

  • sdraiato sulla schiena, le gambe piegate alle ginocchia e i piedi sul pavimento. Le mani sono posizionate lungo il corpo con i palmi sul pavimento. In una breve espirazione viene fatta una deflessione liscia dell'addome lunga diversi minuti. I muscoli sono completamente rilassati. Ripeti 4 volte;
  • hai bisogno di sdraiarti sulla schiena mentre i glutei dovrebbero essere posizionati il ​​più vicino possibile al muro, e le gambe sono sollevate perpendicolarmente al pavimento, quindi le gambe sono piegate alle ginocchia. In questa posizione, è necessario rimanere per 4-5 minuti;
  • devi sdraiarti sulla schiena, raddrizzare le gambe, tirare una gamba fino al mento e lasciare l'altra sul pavimento. In questa posizione, devi passare 2-3 minuti e poi fare l'esercizio sull'altra gamba;
  • devi stare a quattro zampe e riposare sul pavimento con i gomiti, devi tenere la testa tra le mani. In questa posizione è necessario rimanere per 2-3 minuti. Un esercizio simile può essere fatto sdraiato sulla schiena;
  • devi giacere sul pavimento, a faccia in giù, unire i piedi e sforzare le ginocchia. All'espirazione, il corpo si alza, la testa viene rigettata e le natiche si riducono. In questa posizione, devi rimanere per mezzo minuto. All'espirazione, ritorna alla posizione di partenza.

Questi esercizi sono adatti per coloro che sono controindicati nel trattamento farmacologico, ma devono essere eseguiti solo come indicato da un medico nei casi in cui una donna ha una spina dorsale rotta e viene diagnosticata un'ipertensione arteriosa.

prevenzione

Per evitare di dover trattare la dismenorrea, è meglio seguire inizialmente semplici raccomandazioni preventive:

  • non bere alcolici, specialmente durante i giorni critici;
  • smettere di fumare;
  • evitare l'ipotermia, il surriscaldamento e qualsiasi situazione stressante per il corpo;
  • non mangiare cibo spazzatura, piatti speziati e molto speziati, bere non più di 2 tazze di caffè al giorno;
  • mangiare ogni giorno prodotti caseari ricchi di calcio (yogurt, ryazhenka, kefir);
  • condurre una vita sessuale attiva. Aiuta a normalizzare la circolazione sanguigna e rilassa i muscoli dei genitali;
  • dovrebbe muoversi di più, camminare all'aria aperta, se possibile praticare yoga, nuoto o ginnastica;
  • i bagni giornalieri di sale marino che si alternano a docce fredde contribuiscono a migliorare la circolazione del sangue negli organi pelvici;
  • utilizzare complessi vitaminici contenenti calcio e magnesio;
  • togliere dagli alimenti dietetici che causano fermentazione e flatulenza;
  • Dovresti visitare regolarmente un ginecologo almeno una volta all'anno, e per eventuali sintomi spiacevoli, dovresti immediatamente cercare un aiuto medico.

Una tavoletta di cioccolato, che contiene calcio e magnesio e stimola la produzione di endorfine, l'ormone della felicità, contribuirà a migliorare l'umore durante le mestruazioni.